Casa Carducci

Casa Carducci è un istituto del Comune di Bologna  per la conservazione e la fruizione pubblica, per la valorizzazione e lo studio della biblioteca e dell'archivio di Giosue Carducci (1835-1907), nella casa, con gli arredi e le suppellettili originali, dove lo scrittore ha abitato dal 1890 fino alla morte raccogliendo e organizzando un cospicuo patrimonio di memorie e di cultura. È un organismo complesso e originale: casa museo, dimora storica con giardino e monumento in onore del poeta, raccolta di oggetti e documenti carducciani, centro di informazione specializzata sulla produzione dello scrittore, nonché punto di riferimento per gli studi letterari ottocenteschi. Inaugurato il 6 novembre 1921, l’istituto si è aperto, dal 1997, alla vicenda della scrittura novecentesca e contemporanea attraverso l'acquisizione di librerie e archivi di studiosi e di intellettuali attivi a Bologna e di significativo valore per la cultura letteraria italiana. Sezione speciale della Biblioteca dell'Archiginnasio,Casa Carducci è officina dell’Edizione Nazionale delle Opere del letterato.

Biblioteca, casa museo, Giosue Carducci

Biblioteca

Oltre Carducci: Flora, Spongano
Ramous, Saccenti

Tour dell'appartamento

Visita le stanze

Carducci

Le opere e i giorni

In primo piano

Il monumento

Le statue in mostra

Attrazione fatale

«Sai quanto furiosissimo bibliomane io mi sia»