Casa Carducci

La casa, con gli arredi e le suppellettili originali, è quella dove Giosue Carducci ha abitato dal 1890 fino alla morte (1907) raccogliendo e organizzando un cospicuo patrimonio di memorie e di cultura. L'istituto cura e promuove la conservazione, la fruizione pubblica e lo studio dell'archivio letterario dello scrittore, nonché la valorizzazione della dimora storica, della casa museo e del giardino monumentale che la circonda. Inaugurata il 6 novembre 1921, è officina dell’Edizione Nazionale delle Opere del letterato e ospita, al primo piano, la Commissione per i testi di lingua, di cui Carducci è stato presidente dal 1888. L'istituto si è aperto dal 1996 alla vicenda della scrittura novecentesca e contemporanea accogliendo librerie e archivi di studiosi e di intellettuali attivi a Bologna e di significativo valore per la cultura letteraria italiana.

In applicazione del decreto legge n. 221 del 24 dicembre 2021, dal 10 gennaio 2022, per accedere alla biblioteca e al museo, è obbligatorio esibire il green pass "rafforzato" (super green pass)

Per partecipare alle iniziative organizzate da Casa Carducci è obbligatorio indossare mascherine di tipo ffp2

Orari e modalità per la consultazione in biblioteca

Orari e modalità di visita alla casa museo

NUOVI RECAPITI TELEFONICI

27 settembre, ore 17,30 – Biblioteca dell'Archiginnasio: presentazione del libro Mario Ramous Tutte le poesie 1951-1998

Biblioteca, casa museo, Giosue Carducci

Biblioteca

Oltre Carducci: Flora, Spongano
Ramous, Saccenti

Tour dell'appartamento

Visita le stanze

Carducci

Le opere e i giorni