Casa Carducci

Biblioteca / Servizi all'utente

Consultazione
La sala di studio, in Casa Ninchi, ospita 10 posti. È consentito l'uso di personal computer portatili. Libri e documenti si richiedono compilando appositi moduli presenti in sala. Il lettore firma il registro delle presenze, presenta all'operatore un documento di identità valido, compilando inoltre una scheda di richiesta di consultazione.

Prestito
Tutti i documenti sono esclusi dal prestito a domicilio e interbibliotecario. È previsto invece il prestito dei suddetti a biblioteche, enti ed associazioni per l'organizzazione di rassegne espositive, secondo le modalità assunte per il prestito degli oggetti del museo.

Informazioni bibliografiche e reference
Il bibliotecario assiste i lettori nelle ricerche catalografiche e bibliografiche, offre aiuto nell'interpretazione e datazione dei documenti (specie manoscritti). La biblioteca-archivio fornisce altresì gratuitamente un servizio di informazione bibliografica specializzato e di consulenza sulla figura e l'opera di Giosue Carducci. Le informazioni si richiedono via mail (CasaCarducci@comune.bologna.it) o per posta.

Riproduzioni
La riproduzione delle opere è ammessa a scopo personale e di studio e nel rispetto delle norme vigenti sul diritto d'autore e sul copyright. La riproduzione delle opere al fine della pubblicazione per scopi scientifici o commerciali è sottoposta all'autorizzazione del responsabile dell'istituto che la darà seguendo con discrezionalità criteri e tariffe della legislazione nazionale in materia di beni culturali e la specifica regolamentazione degli Istituti culturali del Comune di Bologna. Le richieste, redatte su apposito modulo, potranno essere inoltrate a Casa Carducci anche via mail.

Tipologia delle riproduzioni
Le fotocopie, eseguite dal personale dell'istituto, sono consegnate direttamente all'utente. Esclusi dalla fotocopiatura diretta: manoscritti, opere edite prima del 1831, stampe e disegni anche rilegati in volume, tesi di laurea e dottorato (irriproducibili), materiali in precario stato di conservazione danneggiabili dall'operazione suddetta, testi rari o di pregio, volumi con interventi manoscritti, di formato (anche tavole pieghevoli) sup. a 37 cm e di spessore sup. a 6 cm. Per questi documenti si ricorre ad altre tecniche riproduttive. Se il materiale è già microfilmato è possibile richiedere la riproduzione del microfilm. Nel caso di manoscritti e libri editi prima del 1831 è consentita esclusivamente la riproduzione fotografica (foto, foto digitale). Riproduzioni a stampa o in formato digitale da microfilm già esistenti possono essere commissionate ad un servizio esterno, previo accordo con l'istituto.



 

Altre informazioni

Riproduzione con mezzi propri
La ripresa fotografica, autorizzata dal responsabile dell'istituto (vedi modulo succitato), dovrà essere eseguita senza recare alcun danno al documento e conforme le disposizioni di legge vigenti.

Fornitura documenti  (Document Delivery)
Per le riproduzioni dei documenti occorre inviare una richiesta per posta o via mail dove indicando in essa il proprio recapito (indirizzo, eventuale numero telefonico), i dati dell'opera, con la relativa collocazione, e il numero delle pagine che si vuole siano riprodotte. La biblioteca fornirà all'utente il preventivo di spesa. Le scansioni digitali saranno inviate solo dopo il pagamento dell'importo dovuto.

Consultazione Biblioteca Spongano
I volumi trasferiti a tempo indeterminato, per ragioni logistiche, in un deposito esterno, sono consultabili presso la Biblioteca dell'Archiginnasio, cui ci si riferisce per le modalità di consultazione e riproduzione.
Solo i volumi antichi (stampati fino al 1830) sono consultabili a Casa Carducci.