Casa Carducci

Caricature

Giosue Carducci è stato, nei quotidiani e sui periodici umoristici (specie bolognesi e romani), dal 1890 fino ai primi anni del Novecento, il soggetto privilegiato degli scherzi della matita di alcuni artisti illustri nell’arte del ritratto caricaturale. Un suo fecondo caricaturista è stato Nasìca (Augusto Majani), che in «Bologna che dorme», nell'«Italia che ride» e in altri magazines del tempo ha cercato di sintetizzare i caratteri dello scrittore. Col Majani dividono il primato numerico delle caricature Enrico Sacchetti e Rata Langa (Gabriele Galantara). Ecco alcuni fra i “pupazzetti” più famosi.

Un ampio excursus delle caricature carducciane si deve a Cristina Bersani in Le facce di un mito. Iconografia di Carducci negli illustratori e sulla stampa nel volume Bologna ricorda Carducci (Bologna, 2009).