I luoghi di Giosue

I luoghi di Giosue

La costiera toscana fra la Versilia e la Maremma, le terre della fanciullezza; Bologna, la città dove ha compiuto le fondamentali esperienze letterarie e affettive; Roma, celebrata per il suo glorioso passato e scoperta solo nel 1877, ma soprattutto le Alpi e la Romagna, additata spesso a vera patria, sono fra i luoghi che scandiscono la geografia carducciana.

Allo stesso modo, alcuni ambienti hanno rappresentato un punto di approdo costante e insostituibile per lo scrittore, nell'arco del suo lavoro. Per esempio a Bologna le case dove ha abitato e l'Università in cui ha insegnato per più di quarant'anni; a Firenze le grandi biblioteche frequentate assiduamente. In alcuni di questi luoghi si respira tuttora l'aura carducciana e alcune dimore o stanze abitate da Giosue sono state dedicate alla sua memoria attraverso un processo di musealizzazione.